CROCIERA IN BARCA A VELA





Consigli di viaggio

La considerazione degli spazi a bordo è cosa fondamentale. Sicuramente non porteremo le nostre cose in un Trolley, è rigido, ingombrante, danneggia gli interni e non sappiamo dove stivarlo. Una borsa o un sacco morbido, pieghevole, è quanto di meglio si possa portare su di una barca a vela. Un caricatore del telefono a 12V, con spinotto accendi sigari, un K-Way o altro tipo di giacca antivento, occhiali da sole e creme di protezione saranno sicuramente utili. Ricordiamoci che a bordo, anche se estate, un abbigliamento a strati è sicuramente la soluzione migliore per le escursioni termiche e per l’umidità della sera. Qualche costume, dei calzoni corti, un paio lunghi, delle magliette a manica corta un paio a manica lunga, due felpe e la borsa è pronta. Non dimentichiamo lenzuola matrimoniali e federe per cuscini o se preferite sacchi a pelo, ma fa caldo! Teli da mere, asciugamano personale e degli infradito. L’asciugacapelli non serve e non c’è abbastanza corrente. Canotti, materassini, bombole, mute sub, secchielli e palette, ricordiamoci gli spazi! Con ciò vorrei dirvi di non portare troppe cose ed inutili, la vacanza a bordo è semplice ed è soltanto con la semplicità che la riusciremo a viverla realmente. Per chi di voi dovesse soffrire o pensare di soffrire il mal di mare la cosa migliore è non pensarci affatto, cosa difficile, capisco. Sicuramente potrete riuscire a non ubriacarvi prima dell’imbarco, e a non farvi trovare a stomaco vuoto. Bere poco e mangiare secco e salato, crackers, pane, acciughe, salame ecc. sono ottimi sistemi per prevenire il mal di mare. Escluderei l’utilizzo di gomme da masticare per mal di mare, mettono sonnolenza. Molto meglio, a mio personale giudizio, l’utilizzo dei cerotti da applicare dietro le orecchie o l’utilizzo dei braccialetti. Tutti prodotti che troverete in farmacia, eventualmente consultate il vostro medico. Anche per la cambusa dobbiamo considerare alcuni fattori, cose stupide ma che sicuramente ci aiuteranno. Ad esempio, quando pensiamo alla pasta sarebbe meglio comprare quella in busta e non in cartone, si potrebbe bagnare e rompersi. Latte, succhi di frutta ecc. meglio in bottiglia con tappo, il frigo è a pozzetto e spesso tutto si rovescia. Bibite, birra, e quant’altro meglio se in bottiglie piccole, si stivano meglio, si freddano prima e non occupiamo spazio in frigo con bottiglie mezze vuote. Questo non vale per vino ed acqua. Se avete intenzione di portare grandi quantità di affettati ed insaccati ricordatevi di portarli sotto vuoto o a pezzo sano. I prodotti freschi, come verdure, frutta, carne o pesce potremo integrarli man mano. Evitiamo di acquistare per poi buttare. Nel fare cambusa considererei una base: Acqua, olio, sale, caffè, acciughe, pasta, pomodori, riso, olive, formaggio, salame, qualche affettato, uova. Birra, vino e succhi di frutta, magari un thè freddo. Verdure e frutta per uno due giorni poi provvederemo ad integrarlo man mano. Pensiamo quindi alla colazione, al pranzo, all’aperitivo ed alla cena. Non dimentichiamo uno sfizio un brindisi o …….quello che volete!




Contatti

Comandante: Daniele Di Fazio

Cell: 3899748678

Skype: boboaavelacondaniele

E-mail: ddifazio70@gmail.com

Pagina Facebook: paginaboboaavelacondaniele

Gruppo Facebook: gruppoboboaavelacondaniele